phpJobScheduler Foto della Sicilia dall’alto durante un’eruzione dell’Etna | Blog Sicilia

Foto della Sicilia dall’alto durante un’eruzione dell’Etna

By

Il nome Etna corrisponde alla pronuncia in greco antico del toponimo Aitna (Aἴτνα-ας), nome che fu anche attribuito alle città di Catania e Inessa, che deriva dalla parola greca aitho (bruciare) o dalla parola fenicia attano. L’Etna era conosciuto nell’età romana come Aetna.

Gli Arabi chiamavano la montagna Jabal al-burkān o Jabal Aṭma Ṣiqilliyya (“vulcano” o “montagna somma della Sicilia”); questo nome fu più tardi mutato in Mons Gibel cioè: la montagna due volte (dal latino mons “monte” e dall’arabo Jebel “monte”) proprio per indicarne la sua maestosità.

il termine Mongibello rimase di uso comune paticamente fin quasi i nostri giorni (ancora oggi qualche anziano chiama l’Etna in questa maniera).

Secondo un’altra teoria il nome Mongibello deriva da Mulciber (qui ignem mulcet), uno degli epiteti con cui veniva chiamato, dai latini, il dio Vulcano, che serviva a placare la forza distruttiva dell’Etna.

Nella foto che segue la Sicilia come appare a chi la osserva dallo spazio durante un’eruzione dell’Etna.

Altri articoli correlati a Foto della Sicilia dall'alto durante un'eruzione dell'Etna


Sant’Agata vigila e preserva da secoli Catania, e tutti i paesi ad essa vicini, dalla furia rovinosa del suo splendido vulcano, l’Etna, fermando le sue lave che tutto ingoiano. E non solo, Agat..
All'Etna sono collegate numerose leggende, tra queste c'è anche la leggenda dei giganti schiacciati sotto il peso del vulcano. Secondo la mitologia i giganti si ribellarono a Zeus e tentarono la scal..
"Chi ti pozzano manciari li cani!" E' un'imprecazione siciliana, che si rivolge contro un malfattore per augurargli di venire sbranato da cani inferociti. Ebbene questo "augurio" affonda le radici nel..
Può capitare che passeggiando per un mercato, in questo caso si trattava del merc..